Logo BasilicataAccessibile.it
Testata BasilicataAccessibile.it

Castelmezzano

- La Chiesa Madre di S. Maria
- I ruderi del castello
- Il volo dell'angelo
- Interventi realizzati 

CastelmezzanoCastelmezzano, borgo da favola nel cuore delle Dolomiti

Castelmezzano è un comune in provincia di Potenza, tra i tesori più belli della Basilicata. Lo spettacolo più affascinante di Castelmezzano è quello offerto dallo scenario delle Dolomiti Lucane che gli fanno da sfondo.
Il paese prende il nome da Castrum Medianum, cioè "castello di mezzo", il nome della fortezza normanna posizionata a metà strada tra i castelli di Pietrapertosa e di Brindisi Montagna.
Castelmezzano ha conservato l'originario impianto urbanistico medioevale. Si presenta infatti come un agglomerato concentrico di case arroccate in una conca rocciosa secondo l'antica forma di terrazzamento, caratterizzata  da tetti in lastre di pietra arenaria. 

 

La chiesa madre

La Chiesa Madre, contenitore d'arte

La Chiesa Madre di S. Maria venne edificata nel XIII sec. in pietra locale, nella piazza principale del paese. Al centro una nicchia ospita l'affresco di San Rocco, protettore del paese. L'interno, ad una sola navata e con quattro cappelle, custodisce numerose opere di alto valore artistico. Spiccano la bella statua della Madonna dell'Olmo, scultura lignea di grande qualità databile alla fine del XIII secolo, e la tela della "Sacra Famiglia" firmata da Giovanni De Gregorio detto il Pietrafesa, uno dei massimi esponenti della cultura pittorica lucana tra tardo manierismo e barocco le cui numerose opere sono disseminate nelle chiese e nei conventi della regione.




La vedetta normannaI ruderi del castello, testimonianza normanna

Percorrendo la strada principale del paese, partendo dal palazzo del Municipio, si raggiungono i ruderi del castello, di probabile epoca normanna, anche se le notizie sulle origini sono poche ed incerte. Oggi sono ancora visibili una parte del muro di cinta, resti di mura rialzati sulla roccia, una cisterna per la raccolta delle acque meteoritiche, e la lunga e ripida scalinata scavata nella roccia che porta ad un probabile posto di vedetta, da dove era possibile sorvegliare la sottostante vallata del fiume Basento. 

 

 
 

Il volo dell'angeloL'emozione del volo, un'esperienza unica

Il volo dell'Angelo è un attrattore di nuova concezione che permette una fruizione innovativa del partimonio ambientale. Risponde ad una nuova esigenza e ad un nuovo modo di intendere il tempo libero, permettendo al visitatore di vivere nuove esperienze e provare emozioni neanche mai immaginate. Un'avventura a contatto con la natura e con un paesaggio unico, alla scoperta della vera anima del territorio. Legato in totale sicurezza da un'apposita imbracatura e agganciato ad un cavo d'acciaio, il visitatore potrà provare per qualche minuto l'ebrezza del volo e si lascerà scivolare in una fantastica avventura, unica in Italia ma anche nel mondo per la bellezza del paesaggio e per l'altezza massima di sorvolo.
Giunti nella zona d'arrivo del paese di fronte, gli "angeli" torneranno con i piedi per terra e, liberati dall'imbracatura potranno raggiungere il centro del paese prima e la partenza dell'altra linea poi, grazie ad una navetta.
Il volo si può provare su due linee differenti: la prima, detta di San Martino, parte da Pietrapertosa ad una quota di 1200 metri e arriva a Castelmezzano ad un'altezza di 859 metri, e consente di percorrere un totale di 1415 metri ad una velocità che raggiunge anche i 110 km/h.
La seconda linea, detta Peschiere, permetterà di lanciarsi da Castelmezzano ad una quota di partenza di 1019 metri e di arrivare a Pietrapertosa, a quota 888 metri. Su questa linea si toccano i 120 km/h, lungo una distanza totale di 1452 metri.

Interventi realizzati


Chiesa Madre di Santa Maria: 
  • Pianta a rilievo portatile
  • Guida audio su CD
  • Guida in Braille e a caratteri ingranditi
     
Volo dell'Angelo:
  • Riproduzione in scala del volo
  • Messa in sicurezza del percorso dal box alla piattaforma di partenza in località Pietrapertosa con la sistemazione di un corrimano, una corda o altro sostegno.